Utilizzare il modulo GPS del pocket pc ASUS MyPal A632

Daniel Sigismundi | 12 agosto 2012
Categorie: GPS

Tempo fa un amico mi ha regalato un PDA guasto, un ASUS MyPal A632. Questo vecchio pocket pc possiede un modulo GPS incorporato. A differenza dei moduli GPS odierni inclusi negli smartphone, questo aveva la particolarità di risiedere su una scheda a parte e di essere “ribaltabile” :

Il modulo GPS incluso è un Sirf Star III e, come dicevo, è separato da tutto il resto per cui è facilmente asportabile ed utilizzabile per i nostri scopi da smanettoni!

Utilizzando il tester e sfruttando la serigrafia presente sul PCB sono riuscito a risalire al pinout del modulo. Il connettore laterale a 10 pin è quello usato per la connessione al resto del PDA: piuttosto difficile da utilizzare per un normale hobbysta. Fortunatamente sul pcb sono presenti alcune piazzole di test che riportano le stesse connessioni e sono molto più facili da utilizzare, è in questi punti difatti che ho saldato degli spezzoni di filo per i collegamenti:

La piedinatura (trovata sperimentalmente) mi risulta essere la seguente:

Il modulo richiede tre sorgenti di alimentazione: 5V, 2.8V e 1.5V, ho quindi realizzato un circuito che sfrutta 2 LM317 (IC1 e IC2) per ottenere queste ultime due tensioni a partire da 5V:

Il baudrate del modulo è di 4800bps e i livelli di tensione sulle linee TX/RX dovrebbero essere a 2.8V ma questo non ho potuto testarlo. Ho eseguito quindi il collegamento verso il PC utilizzando un adattatore USB/TTL (Robot-Italy 990.004) settato per lavorare a 3.3V e quindi il software free SirfDemo. Il fix all’interno di casa è stato eseguito in circa un minuto.

Puoi andare alla fine dell'articolo e lasciare un commento. I trackback e i ping non sono attualmente consentiti.


  1. Ancora nessun commento.

Devi essere collegato per lasciare un commento.

  1. Ancora nessun trackback
Settorezero.com e il logo Zroid™ ©2007÷2017 Giovanni Bernardo - E' vietata la copia e la distribuzione anche parziale dei contenuti di questo sito web senza l'esplicito consenso dell'autore. I contenuti di settorezero.com sono distribuiti sotto una licenza Creative Commons Attribuzione-Non Commerciale-Non Opere derivate 2.5 Italia e sono soggetti alle condizioni definite nel disclaimer. Settorezero.com e tutti i suoi contenuti sono tutelati dalla legge sul diritto d'autore per cui i trasgressori sono perseguibili a norma di legge. Settorezero fa uso dei cookie leggi l'informativa estesa. Il tema di questo sito è basato sul tema Fusion per wordpress, realizzato originariamente da digitalnature e fa uso del plugin Wassup per il computo delle statistiche. Per contattare l'autore siete pregati di utilizzare la sezione contatti. Siamo presenti anche su Facebook e, meno assiduamente, anche su Twitter - Tumblr - Google+ - Blogspot - Youtube.
Creative Commons BY-NC-ND 2.5