WordPress – Tradurre in altre lingue

Giovanni Bernardo | 18 luglio 2017
Categorie: PHP - Web Develop

Come qualcuno avrà notato, in questi giorni sto facendo delle modifiche al sito, soprattutto per internazionalizzarlo dato che aumenta sempre più il numero di utenti dall’estero. La prima operazione da fare, in questi casi, è trovare un sistema comodo che permetta di scrivere un singolo articolo in una doppia lingua (italiano ed inglese nel mio caso) ma mantenendo il tutto collegato come se fosse un singolo articolo (questo anche per evitare di scrivere due articoli completamente separati che causerebbero un doppio invio di mail della newsletter e comparibbero due volte nell’elenco articoli).

Ringrazio quindi Walter per avermi consigliato un plugin di WordPress che mi permette di fare questo lavoro in maniera egregia e che si integra bene con tutto il resto: qTranslate-X

Dopo aver installato questo plugin in WordPress, da Impostazioni -> Lingue -> Tab “Lingue” bisogna scegliere quali lingue aggiungere. Da questo momento in poi noterete che durante la scrittura degli articoli i campi che possono essere scritti in più lingue presentano il bordo sinistro di colore azzurro (questo è lo stile di default, ma smanettando potete evidenziare i campi multilingua anche in altri modi).

Quando si scrive un nuovo articolo, cliccando sulle bandierine sotto “Aggiungi nuovo articolo” è possibile switchare tra le due lingue e quindi scrivere separatamente lo stesso articolo nell’una o nell’altra lingua. Per gli articoli vecchi (quelli presenti prima dell’installazione del plugin), switchando vedrete lo stesso articolo.

Dalle impostazioni potete anche fare in modo da non visualizzare nulla nel caso in cui un utente sceglie una lingua e l’articolo non è presente in quella lingua, altrimenti visualizza l’articolo nella lingua disponibile.

E’ disponibile anche il widget che permette agli utenti finali di scegliere la visualizzazione nell’una o nell’altra lingua (come quello presente su questo sito in alto a destra). Questo è il sistema che preferisco: odio plugin e sistemi vari che eseguono la traduzione automatica perchè non mi permettono di avere controllo sul risultato finale, devo scrivere io, a mano, le traduzioni.

La cosa interessante del plugin è che include un sistema (che è poi lo stesso utilizzato dal plugin stesso per visualizzare lo stesso articolo scritto in più lingue) che permette anche di tradurre temi e quant’altro, utilizzando tag.

In pratica è possibile scrivere un testo da visualizzare in inglese facendolo precedere da [ :en ] (quello italiano preceduto da [ :it ]) e infine chiudere il paragrafo con [ : ] (io ho dovuto mettere degli spazi altrimenti giustamente TinyMCE elimina le parentesi quadre, voi non dovete metterli).

Spiego meglio con un esempio: vogliamo fare in modo che la scritta “continua a leggere” sia visualizzata in inglese quando l’utente sceglie la visualizzazione in inglese o in italiano quando clicca sulla bandierina dell’Italia. In questo caso scriverò:

Bisogna però fare attenzione perchè questi tag non funzionano all’interno di html semplice ma vanno inseriti nelle funzioni di wordpress che eseguono le funzioni di traduzione, come ad esempio la funzione _e() ,che girano in php.

Quindi se mi trovo in una sezione html dovrò includere una sezione in php includendo i tag di apertura e chiusura php:

La cosa bella è che utilizzando lo stesso sistema possiamo anche divertirci facendo caricare immagini diverse a seconda della lingua (questo chiaramente vale per elementi “fissi” come parti del tema, per gli articoli non è necessario ricorrere a questo sistema perchè possiamo inserire immagini diverse direttamente nell’articolo).

Supponiamo, ad esempio, di aver realizzato due diverse immagini per la lingua inglese e per la lingua italiana, per comodità le chiamerò imageIT.jpg e imageEN.jpg, posso usare il sistema:

Inoltre quando devo inviare il link a qualcuno, per fargli visualizzare l’articolo in inglese, basta che alla fine dell’url aggiungo ?lang=en (che è uno dei tanti sistemi disponibili).

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.


  1. Ancora nessun commento.

Devi essere collegato per lasciare un commento.

  1. Ancora nessun trackback
Settorezero.com e il logo Zroid™ ©2007÷2017 Giovanni Bernardo - E' vietata la copia e la distribuzione anche parziale dei contenuti di questo sito web senza l'esplicito consenso dell'autore. I contenuti di settorezero.com sono distribuiti sotto una licenza Creative Commons Attribuzione-Non Commerciale-Non Opere derivate 2.5 Italia e sono soggetti alle condizioni definite nel disclaimer. Settorezero.com e tutti i suoi contenuti sono tutelati dalla legge sul diritto d'autore per cui i trasgressori sono perseguibili a norma di legge. Settorezero fa uso dei cookie leggi l'informativa estesa. Il tema di questo sito è basato sul tema Fusion per wordpress, realizzato originariamente da digitalnature e fa uso del plugin Wassup per il computo delle statistiche. Per contattare l'autore siete pregati di utilizzare la sezione contatti. Siamo presenti anche su Facebook e, meno assiduamente, anche su Twitter - Tumblr - Google+ - Blogspot - Youtube.
Creative Commons BY-NC-ND 2.5