SincroFF

SincroFFSincroFF è un’utility che permette la sincronizzazione di files e cartelle e rappresenta unicamente un’interfaccia grafica al software FSync per Windows dell’ing. Vico Biscotti

Nota
FSync viene distribuito in questa sede insieme a SincroFF. Per aggiornamenti, novità e informazioni riguardanti FSync, fate riferimento al sito ufficiale.

L’operazione di sincronizzazione permette di avere lo stesso, identico contenuto, in due cartelle separate (sorgente e destinazione). Ogni qualvolta viene effettuata la sincronizzazione, saranno ricopiati nella cartella di destinazione unicamente i files modificati, garantendo un notevole risparmio di tempo. Questa operazione è ottima per eseguire il backup periodico di documenti.

La sincronizzazione avviene a senso unico: vengono copiati unicamente i files modificati da sorgente a destinazione e non viceversa.

Essendo SincroFF un’interfaccia grafica ad FSync, le operazioni di sincronizzazione sono svolte esclusivamente da quest’ultimo e quindi le funzioni implementate nella GUI, e accessibili dal menù “opzioni” , rispecchiano il software originale e sono:

Copia conservativa (opzione C) : la cartella di destinazione viene aggiornata e in essa non vengono cancellati i files eventualmente non più presenti nella cartella sorgente (tale opzione è abilitata di default in SincroFF)

Modalità forzata (opzione F) : non vengono eseguite richieste di conferma durante le operazioni

Ignora errori (opzione K) : vengono ignorati eventuali  errori (quando possibile) che potrebbero verificarsi durante le operazioni di sincronizzazione.

Disabilita controllo attributi (opzione AC) : normalmente, la sincronizzazione avviene in maniera completa: se il file destinazione è identico a quello sorgente, ma differisce unicamente per gli attributi (sola lettura, sistema ecc), allora sarà aggiornato ugualmente anche se il file è di sola lettura. Abilitando questa opzione il controllo degli attributi viene ignorato.

FSync viene inoltre avviato da SincroFF sempre con le opzioni P e L, per cui a fine operazioni è sempre possibile leggere il log dettagliato della sincronizzazione nella cartella /fsync del software.

Le opzioni attive sono visualizzabili nella barra di stato, è inoltre possibile selezionare la lingua.

Requisiti

SincroFF richiede il .Net Framework 2.0 o superiore per poter funzionare

Installazione

SincroFF non necessita di installazione, basta estrarre il file zip e lanciare l’eseguibile. La mancanza di installazione lo rende ideale per poter essere eseguito anche dalle pen-drive.

Articoli correlati

Effettuiamo un backup rapido dei nostri documenti con la sincronizzazione delle cartelle : SincroFF

Riferimenti

Fate riferimento al sito dell’Ing. Vico Biscotti per informazioni su FSync per win32

Download ultima versione

1.0 (24/06/09)

[download#36#image]

 



Questa pagina ti è stata utile? Ti ha permesso di risolvere un problema o di migliorare le tue applicazioni? Ci lavori? Ti ha permesso di scrivere la tua tesina? Ti ha semplicemente fatto spendere un po' del tuo tempo in maniera costruttiva? Allora clicca il banner qui sotto:

Settorezero.com è un blog personale di Giovanni Bernardo aperto dal 25 Ottobre 2007. Non è una testata giornalistica né un sito a carattere commerciale.
Settorezero.com, il logo Zroid™ e la tagline "Play embedded electronics™" sono copyright ©2007÷2018 Giovanni Bernardo.
La navigazione su settorezero.com e la fruizione dei contenuti ivi presenti sono soggette ai seguenti Termini di utilizzo - Informativa sulla privacy - Utilizzo dei Cookie.
Il tema di questo sito è basato sul tema Fusion per wordpress, realizzato originariamente da digitalnature e fa uso del plugin Wassup per il computo delle statistiche.
Per poter contattare il gestore del sito potete utilizzare la sezione contatti o inviare una email a gianni[at]settorezero[dot]com.
Per seguire gli aggiornamenti del blog Settorezero, oltre al feed RSS, puoi anche seguire la pagina Facebook o iscriverti al canale Telegram.
Su Twitter, invece, pubblico un po' di tutto e, quando mi va, uso anche Tumblr - Google+ - Blogspot - Youtube.