Droid lo fa: campagna della Verizon contro l’iPhone

motorola_droidLa Verizon, compagnia telefonica americana, sta lanciando in questi giorni un nuovo spot pubblicitario per la promozione del nuovo Motorola Droid, un handset basato sulla nuova piattaforma open source Android. Pare in realtà  si tratti di un terminale, il Motorola Sholes, sul quale è stato installato Android 2.0 con varie customizzazioni, dovrebbe essere lanciato in america ad inizio Novembre e commercializzato anche in Italia, vedremo gli sviluppi futuri.

Nel frattempo, dal momento che sono sempre attento all’open source, la cosa che più mi ha incuriosito è stata la campagna pubblicitaria, palesemente rivolta verso il concorrente iPhone, che, a causa della solita politica assurda della Apple, è un sistema a tenuta stagna, venduto ad un prezzo esagerato e sempre con capacità inferiori alla concorrenza, quando invece l’hardware è di buona manifattura e potrebbe volare alle stelle.

Lo spot è molto semplice, ed incentrato unicamente su alcune frasi, tutte inizianti con “iDon’t” (da notare la i minuscola come in iPhone) che vuole dire “Io non”, le quali ovviamente vanno intese come pronunciate dal melafonino:

“iDon’t have a real keyboard” (Io non ho una vera tastiera)
“iDon’t run simultaneous apps” (Io non eseguo più applicazioni in contemporanea)
“iDon’t take 5-megapixel pictures”  (Io non faccio foto a 5 megapixel)
“iDon’t customize” (Io non posso essere personalizzato)
“iDon’t run widgets” (Io non posso eseguire widgets)
“iDon’t allow open development” (Io non permetto uno sviluppo aperto. E qui consentitemi di dire: bravi! La politica della Apple su questo argomento è sempre stata quanto di più chiuso possa esistere)
“iDon’t take pictures in the dark” (Io non faccio foto notturne)
“iDon’t have interchangeable batteries” (Io non ho le batterie intercambiabili… Ma come… Apple che mi combini… Nel 2009 ancora fai dispositivi sigillati con la batteria all’interno inamovibile? Ma dai… Vergogna)
“Everything iDon’t”  (suona tipo: non posso fare niente)

Dopo questo “preambolo”, appare unicamente la scritta:

Droid Does (Droid lo fa)

atta illustrare la superiorità del nuovo nato di casa Motorola nei confronti del più blasonato palmare con la mela sopra. Lo spot è anche presente su Youtube:

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su un social:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Se l'articolo ti è piaciuto o ti è stato utile, potresti dedicare un minuto a leggere questa pagina, dove ho elencato alcune cose che potrebbero farmi contento? Grazie :)