ORbit16™ How to: protoboards economiche fatte in casa

In questo articolo vediamo come realizzare in maniera semplicissima, ma soprattutto molto economica, dei semplici “shield” millefori da utilizzare con l’ ORbit16™.

Innanzitutto procuriamoci uno strip maschio tipo dritto da 40pin. Su Ebay si trovano a prezzi stracciati anche in grandi quantità (basta fare ricerche del tipo: male header 40 o cose del genere). Quando acquistate da venditori esteri assicuratevi che lo strip di contatti sia del tipo straight, ovvero dritto e che sia del tipo breakable, ovvero separabile come questo in foto:

Con una pinza spezziamolo al centro ricavandone due spezzoni da 20 pin. Aiutandoci sempre con una pinza afferriamo l’header dal lato in cui i pin sono più lunghi:

Senza stringere i pin, ma facendo unicamente in modo che la parte terminale della pinza prema sul supporto di plastica nero, premiamo delicatamente verso il basso, appoggiando l’header su una superficie molto dura, per fare in modo che il supporto scenda. Bisogna farlo in maniera delicata, premendo un po’ alla volta per tutta la lunghezza facendo in modo che il supporto non si spezzi (comunque sia, anche se si spezza non è un problema). In pratica dobbiamo fare in modo che lo strip diventi come quello rappresentato in basso nella foto:

Ripetiamo la stessa cosa per l’altro strip. Non vi preoccupate se i pin non sono perfettamente allineati, nelle fasi successive l’operazione di allineamento è più semplice.

A questo punto recuperiamo una basetta millefori. Anche queste si trovano su ebay ad un prezzo molto contenuto (basta fare una ricerca con parole del tipo perfboard, protoboard). Utilizzando un seghetto, o meglio una piccola sega circolare da banco (magari con lama in carburo di tungsteno), ritagliamo un pezzetto di millefori delle dimensioni di circa 5×4.8mm o, ancora meglio, ritagliamo un pezzo di basetta che abbia da un lato 20 fori (circa 5cm) e dall’altro 19 (circa 4,8cm):

Infiliamo gli header alle due estremità in cui sono presenti 20 fori:

Giriamo la basetta sottosopra e premiamo con forza al centro: in questo modo tutti i pin si allineeranno:

Procediamo quindi con la saldatura: questa andrà ovviamente eseguita dal basso:

Nei nostri progetti andremo quindi a saldare i fili di collegamento con i componenti direttamente sul punto di saldatura. La nostra protoboard è pronta:

Utilizzando le misure indicate, tutti gli utilizzatori rimangono accessibili (pulsanti e deviatore), ma nulla vieta di realizzare protoboard più larghe o più lunghe. In aggiunta in questo modo vedete che la fila esterna di contatti sugli header JC1 e JC2 dell’ORbit16™ rimane libera e quindi utilizzabile per altri collegamenti o per il collegamento della strumentazione.

Questo sistema non è utilizzabile con Arduino dal momento che i due header superiori non sono allineati in maniera utilizzabile con le basette millefori.

Non sai cos’è ORbit16™ ? Vedi qui

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su un social:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Se l'articolo ti è piaciuto o ti è stato utile, potresti dedicare un minuto a leggere questa pagina, dove ho elencato alcune cose che potrebbero farmi contento? Grazie :)