Android in dual boot su iPhone

 

Steve Jobs probabilmente si starà rivoltando nel letto… A nulla sono valse le lotte per contrastare gli sviluppi dei vari sistemi di Jailbreaking che ecco uscita fresca fresca un’altra novità. Abbiamo sentito parlare molto di Android, il nuovo sistema operativo opensource, basato su Linux, per dispositivi mobili. Adesso, grazie a quest’altra genialata, non solo sarà possibile disporre di Android sul proprio iPhone, ma addirittura lo si potrà far convivere col sistema operativo originale scegliendo all’accensione quale sistema operativo avviare.

Questa operazione, chiamata dual boot, è già nota a molti sui comuni PC o sui Mac. Alcuni, difatti, sui PC già installano in dual boot Windows e Ubuntu, o Windows e MacOs sui Mac (utilizzando l’applicazione BootCamp) tanto per citare gli esempi più comuni.

Ecco quindi che i ragazzi dell’iPhone Dev Team hanno applicato la stessa filosofia anche al melafonino. Questo sistema non solo è utile per avere a disposizione Android sull’iPhone ma anche per testare le nuove versioni dell’iPhone OS avendo a disposizione anche le vecchie. Inutile dire che queste funzionalità sono apprezzate soprattutto dagli smanettoni e vanno eseguite soltanto da persone esperte in quanto il rischio di un “brick” è sempre in agguato ed è molto facile ritrovarsi tra le mani una inutile quanto costosissima e lucida piastrella.

Il procedimento è lo stesso che si usa sui pc: viene creata una seconda partizione sulla memoria flash interna del dispositivo, sulla quale viene installato il secondo sistema operativo, un programma, eseguito all’avvio, permetterà all’utente di scegliere quale sistema operativo avviare. Questo sistema è stato comunque utilizzato dagli Hacker per molto tempo per affinare le tecniche di Jailbreak.

In questo video originale, l’autore (David Wang meglio noto come PlanetBeing) mostra come si avvia un iPhone 2G in dual boot. Come potrete vedere, l’avvio di Android è davvero lento e l’autore nel video si scusa di continuo per la lunga attesa spiegando che si tratta ancora di una versione preliminare:

Tenete conto che un lavoro del genere non è cosa da poco: basti pensare alla fatica di dover riscrivere parti del kernel di Android per potero rimappare su un Hardware non progettato per esso (pulsanti in primis). Prerequisito necessario per poter fare tutto questo giochetto è aver fatto il Jailbreak sull’iPhone.

Maggiori informazioni possono essere trovate sul sito dell’ iPhone Dev Team, sul blog Linux on the iPhone e sul wiki appositamente allestito dal titolo esplicito iDroidWiki. Altra fonte di informazioni è sicuramente RedmondPie, nel quale potrete trovare la guida passo passo su come installare Android sull’iPhone 2G e anche un’interessante guida a come fare il dual boot Windows Mobile/Android su un dispositivo Windows Mobile.

Questa notizia è sicuramente vera in quanto ampiamente documentata. Gira inoltre voce che un tizio sia riuscito a far girare in dualboot Windows Mobile sull’iPhone. Quest’ultima notizia pare difatti sia una bufala clamorosa.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su un social:
Se l'articolo ti è piaciuto o ti è stato utile, potresti dedicare un minuto a leggere questa pagina, dove ho elencato alcune cose che potrebbero farmi contento? Grazie :)