MPLAB Snap: programmatore/debugger a basso costo per microcontrollori PIC® e AVR

Giovanni Bernardo | 21 agosto 2018
Categorie: Arduino - Atmel - chipKIT™ - PIC® MCUs

Oggi la Microchip ha annunciato un nuovo programmatore/debugger a basso costo (€12,80! a cui vanno aggiunte IVA e spedizione) per microcontrollori PIC®, dsPIC® e AVR. In realtà è chiaramente specificato “most of”, ovvero l’MPLAB Snap non può programmare tutti i microcontrollori non oggetto ma buona parte di essi.

Nell’information sheet dell’MPLAB Snap (scaricabile dal primo link al paragrafo “links” più in basso), è presente una tabella comparativa Snap/PICkit4 in cui in pratica il PICKit4 ha tutte le features mentre lo Snap ne manca di alcune, tra le quali evidenzio la possibilità di alimentare direttamente la scheda target, la mancanza di una scocca (lo Snap è un PCB nudo e crudo), la mancanza di un cavo USB fornito con esso, la mancanza della funzionalità Programmer-To-Go e altro ancora.

Il Pinout dell’MPLAB Snap è identico a quello del PICkit4:

Per poterlo utilizzare è necessario avere installata almeno la versione 5.05 di MPLABX Ide che, ricordo, già dalla versione 5 offre il supporto, seppur in versione Beta, per gli AVR e include anche il PICkit4 come programmatore per gli AVR (chiaramente non tutti, il supporto è in via di sviluppo). Per cui: se avete già acquistato un PICkit4 e vorreste acquistare lo Snap solo per gli AVR: è inutile. Se invece avete un vecchio PICkit, questo potrebbe essere un buon compromesso dal momento che pare essere una versione economica del PICkit4 anche se non ho idea se in futuro possa usufruire degli stessi aggiornamenti del PICkit4, ma dato il costo forse ne vale la pena.

Programmazione degli AVR

Sul manuale del PICkit4 viene detto che per poter programmare gli AVR è necessario un adattatore siglato AC102015. Dal momento che l’MPLAB Snap ha lo stesso pinout del PICkit4 io penso sia ovvio che anche lo Snap abbia bisogno di un adattatore sebbene sui PDF disponibili non sia ancora specificato. Nella pagina dell’adattatore in questione si legge:

The Debugger Adapter Board is a connectivity board that gives MPLAB ICD 4 and MPLAB PICkit 4 Debuggers cable compatibility to demo boards with Atmel-ICE, Power Debugger and Segger J-Link style connectors. It supports JTAG, SWD and ICSP protocols in multiple connector formats. It is useful for debugging legacy AVR Xplained demonstration boards with MPLAB PICkit 4 debuggers.

In pratica serve a collegare il PICkit4 alle demoboard con connettori Atmel-ICE, Power Debugger e Segger J-Link, in particolare risulta utile per le demboard AVR Xplained. Non ho l’adattatore in questione ma da quello che leggo sui manuali del PICkit4 io penso si tratti di un semplice adattatore pin-to-pin, ovvero non dovrebbero esserci componenti ma solo un routing delle linee su diversi tipi di connettore. Aspetto che qualcuno che ne sia in possesso o che abbia già fatto esperimenti mi contatti così che possa aggiornare questa parte dell’articolo.

Nel manuale del PICkit4 c’è infatti questa tabella che mi lascia pensare quanto detto poc’anzi:

 

In particolare l’AVR ISP è il connettore tipico da 2×3 pin presente anche su Arduino UNO. Nel seguente video della Microchip viene spiegato come creare un progetto per AVR in MPLABX Ide:

Links



Questo articolo ti è stato utile? Ti ha permesso di risolvere un problema o di migliorare le tue applicazioni? Ci lavori? Ti ha permesso di scrivere la tua tesina? Ti ha semplicemente fatto spendere un po' del tuo tempo in maniera costruttiva? Allora clicca il banner qui sotto:


Settorezero.com è un blog personale di Giovanni Bernardo aperto dal 25 Ottobre 2007. Non è una testata giornalistica né un sito a carattere commerciale.
Settorezero.com, il logo Zroid™ e la tagline "Play embedded electronics™" sono copyright ©2007÷2018 Giovanni Bernardo.
La navigazione su settorezero.com e la fruizione dei contenuti ivi presenti sono soggette ai seguenti Termini di utilizzo - Informativa sulla privacy - Utilizzo dei Cookie.
Il tema di questo sito è basato sul tema Fusion per wordpress, realizzato originariamente da digitalnature e fa uso del plugin Wassup per il computo delle statistiche.
Per poter contattare il gestore del sito potete utilizzare la sezione contatti o inviare una email a gianni[at]settorezero[dot]com.
Per seguire gli aggiornamenti del blog Settorezero, oltre al feed RSS, puoi anche seguire la pagina Facebook o iscriverti al canale Telegram.
Su Twitter, invece, pubblico un po' di tutto e, quando mi va, uso anche Tumblr - Google+ - Blogspot - Youtube.